Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


null

Programmazione urbanistica, primo incontro a Guardia Grande

21 febbraio 2015    |    Evento dal 21 febbraio 2015  al 21 febbraio 2015

    Cittadini e vita pubblica    |    Cittadino

Sabato 21 febbraio, alle 10.30 nel centro sociale di Guardia Grande il primo degli incontri pubblici sulla programmazione urbanistica nel territorio di Alghero.

Insieme ai residenti delle borgate e dell'agro si discuterà del Piano di Valorizzazione e Conservazione delle aree di Bonifica e Piano del Parco, strumenti strategici nella nuova pianificazione di Alghero. Introdurrà i lavori il Sindaco Mario Bruno a cui seguiranno i saluti del Direttore del Servizio pianificazione paesaggistica e urbanistica della regione Sardegna, ing. Antonio Sanna, e quelli di Antonio Carboni, Direttore del Servizio tutela paesaggistica per le provincie di Sassari e di Olbia Tempio. Presenteranno il lavoro svolto finora sul Piano delle Bonifiche (ore 11), avviando il confronto diretto col territorio, il progettista incaricato l'arch. Emilio Zoagli, accompagnato dall'arch. Giorgio Peghin, dalla dirigente dell'Urbanistica dott.ssa Francesca Caria e dal dott. Alfredo Curcuruto, funzionario comunale del settore. A seguire spazio al Piano del Parco regionale di Porto Conte (ore 11,30) con le relazioni del prof. Nicola Sechi, coordinatore dell'ufficio di Piano, e del direttore Vittorio Gazale. Seguiranno il dibattito e le conclusioni.

"Si riapre così in città un'importante fase di programmazione e confronto sui temi dello sviluppo urbanistico, della crescita e della conservazione ambientale - sottolinea Mario Bruno - un lavoro che dovrà portare già a marzo alla discussione sulle nuove linee guida del Piano Urbanistico Comunale di Alghero e all’adozione del Piano del Parco. Temi già al centro del confronto politico in Maggioranza e amministrativo in Regione, che saranno avvalorati e impreziositi col rapporto e dialogo costante con la città e la classe imprenditoriale, fino alla definizione del progetto e degli elaborati e alla definitiva adozione" conclude il Sindaco.

Condividi su:

Vai su