Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


null

Il Sindaco e la Giunta incontrano gli abitanti del Centro storico

12 novembre 2014    |    Evento dal 12 novembre 2014  al 12 novembre 2014

    Cittadini e vita pubblica Politiche e Istituzioni    |    Cittadino

Il Sindaco Mario Bruno e la Giunta incontrano i cittadini del Centro storico mercoledì 12 novembre, alle 18, a Santa Chiara (ingresso Bastioni Marco Polo).

Ha preso il via da Fertilia il mini-tour programmato dal Sindaco e dalla Giunta comunale nel mese di novembre, che porterà ad affrontare i temi del bilancio partecipato in tutti i quartieri cittadini nell’arco di due settimane. Un modo per fotografare con gli occhi dei residenti i reali problemi della città e prevedere interventi mirati a migliorare la qualità della vita nei singoli quartieri. Saranno così invitati gli stessi abitanti a precisare i loro bisogni e stabilire delle priorità nei vari campi o settori. Un modo diretto per mettere al centro le persone, trasformare l’ascolto in atti e successive azioni. Incontri che saranno preceduti dalla distribuzione di dettagliati questionari in cui evidenziare tre priorità d’azione, che compatibilmente con gli impegni di bilancio e l’urgenza degli interventi, saranno immediatamente accantierati, seguendo limiti di spesa per ciascun quartiere stabiliti in base alla popolazione residente. Prevista anche la creazione di appositi gruppi di lavoro tematici in cui poter contribuire ad approfondire la discussione del bilancio partecipato. E’ questo il nuovo modello assunto dalla Giunta per la predisposizione dei successivi documenti di bilancio. Un processo decisionale attraverso il quale tutti i cittadini, con forme di democrazia diretta, stabiliscono gli impegni di spesa su definiti ambiti (pulizia e decoro, arredo urbano, opere stradali, viabilità e parcheggi, parchi e giardini, illuminazione, manutenzioni straordinarie) individuando i bisogni, avanzando proposte e sviluppando progetti. Seguirà una fase in cui si verificherà la fattibilità tecnica e normativa delle proposte e il successivo inserimento del stesse nel bilancio di previsione comunale. Il tutto col coordinamento di un apposito comitato di garanzia.

Condividi su:

Vai su